Quali sono le fasce orarie del prezzo dell’elettricità?

Vi è mai capitato di chiedervi perché la bolletta della luce a volte sembra lievitare in modo misterioso? Probabilmente la risposta sta nelle fasce orarie dell’energia elettrica

Ma cosa sono esattamente e come funzionano?

Nel nostro paese, il costo dell’elettricità varia a seconda dell’ora del giorno e del tipo di contratto stipulato con il proprio fornitore. Esistono infatti due principali modalità di fatturazione:

  • Monoraria: il prezzo dell’energia elettrica rimane lo stesso per tutte le 24 ore.
  • Bioraria: il prezzo dell’energia elettrica varia in base a due fasce orarie:
    • F1 (alta): corrisponde alle ore di punta, quelle “lavorative”. Generalmente le stesse vanno quindi dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 19:00. Esistono però alcune eccezioni in base all’operatore, con diversi orari proposti e in determinati casi anche la presenza del sabato mattina in questa fascia.
    • F2 (media): raggruppa le ore intermedie e quelle notturne, dal lunedì al venerdì dalle 19:00 alle 8:00 del giorno seguente e tutto il giorno nei festivi e nel weekend.

In alcuni casi, i fornitori propongono anche la tariffazione trioraria, che introduce una terza fascia ancora più conveniente dedicata alle ore notturne (tipicamente dalle 23 alle 4 o alle 5 del mattino).

fasce orarie luce

Perché esistono le fasce orarie?

Per spiegarle niente di meglio di un esempio che viene citato spesso soprattutto durante la stagione estiva. 

Pensa alla rete elettrica come a un’autostrada trafficata. Durante le ore di punta, tipicamente dalle 8.00 alle 19.00 dal lunedì al venerdì, quando tutti gli “utenti” (case, aziende e industrie) accendono i loro “veicoli” (elettrodomestici, condizionatori, macchinari), il traffico diventa intenso. Proprio come su un’autostrada congestionata, la rete elettrica subisce uno stress maggiore.

Immagina ora che in autostrada, durante queste ore di punta, il pedaggio aumenti per incentivare gli automobilisti a viaggiare in orari meno trafficati o a usare mezzi alternativi. Lo stesso principio si applica alle fasce orarie dell’energia elettrica: il prezzo dell’energia nelle fasce F1 (alta) aumenta per scoraggiare il consumo eccessivo durante le ore di maggior domanda.

Le fasce orarie sono quindi l’alternativa, dal punto di vista energetico, di quelle che in ambito automobilistico sono conosciute come “partenze intelligenti”.

Funzione delle fasce orarie

L’obiettivo delle fasce orarie non è quello di fregare i consumatori. Dietro l’istituzione delle stesse c’è una doppia funzionalità:

  • Riduzione dei picchi di domanda: incentivando un consumo più equilibrato durante la giornata, si diminuisce lo stress sulla rete elettrica, evitando sovraccarichi e possibili blackout.
  • Promozione di un consumo consapevole: i consumatori, informati sulle fasce orarie dell’energia elettrica, possono adottare comportamenti più attenti, spostando l’utilizzo di elettrodomestici energivori nelle fasce F2 (media) o F3 (bassa) e approfittando dei weekend e nei festivi, quando i prezzi sono generalmente più bassi.

In questo modo, si dovrebbe ottenere un vantaggio per tutti: la rete elettrica funziona in modo più efficiente e stabile, i consumatori possono risparmiare sulla bolletta e l’ambiente beneficia di una riduzione delle emissioni di CO2 generate dalla produzione di energia elettrica.

In che modo le fasce orarie influenzano la tua bolletta?

Conoscere le fasce orarie dell’energia elettrica e adottare semplici accorgimenti può davvero fare la differenza in bolletta. 

Se hai un contratto biorario, che prevede una tariffa più alta nelle ore F1 (alta) e una più bassa nelle ore F2 (media) e F3 (bassa), ecco alcuni consigli pratici per ottimizzare i tuoi consumi:

Sfrutta le ore F2 e F3:

  • Programma gli elettrodomestici energivori: imposta la lavatrice, lavastoviglie, il forno e altri apparecchi ad alto consumo nelle ore F2 o nei weekend e festivi, quando la tariffa è più vantaggiosa.
  • Ricarica le batterie di notte: se utilizzi dispositivi come smartphone, tablet e notebook o qualsiasi altro dispositivo alimentato a batteria, sfrutta le ore notturne (F3) per ricaricarli, quando il prezzo dell’energia è più basso.
  • Stacca le luci e gli apparecchi inutilizzati: evita di lasciare accese luci e apparecchi elettronici quando non li usi. Anche un piccolo gesto come spegnere una lampadina può contribuire al risparmio, soprattutto nella fascia più costosa ma non solo.
  • Utilizza elettrodomestici a basso consumo: quando acquisti nuovi elettrodomestici, scegli quelli a elevata efficienza energetica, classificati con le classi A+++ o A++. Questi dispositivi consumano meno energia e ti permettono di risparmiare nel lungo periodo.

Oltre alle fasce orarie:

  • Adotta buone abitudini: spegni le luci quando esci da una stanza, fai brevi docce anziché lunghi bagni, stendi il bucato invece di usare l’asciugatrice. Piccoli cambiamenti nelle tue abitudini quotidiane possono avere un impatto significativo sui tuoi consumi.
  • Monitora i tuoi consumi: utilizza un monitor energetico per tenere sotto controllo i consumi di ogni elettrodomestico e identificare eventuali sprechi.
  • Valuta l’installazione di un termostato intelligente: un termostato intelligente ti permette di programmare la temperatura ideale per la tua casa in base alle tue esigenze, ottimizzando i consumi di riscaldamento e condizionamento.

Scegli l’energia rinnovabile:

Se stai pensando di ristrutturare la tua casa o di costruire un nuovo immobile, valuta l’installazione di un impianto fotovoltaico. L’energia solare ti permette di produrre autonomamente energia pulita e rinnovabile, liberandoti dalla dipendenza dalla rete elettrica e dalle fluttuazioni delle fasce orarie.

Seguendo questi consigli e adottando un approccio consapevole al consumo di energia, potrai non solo ridurre significativamente le tue bollette, ma anche contribuire a un futuro più sostenibile per l’ambiente.

elettricità fasce orarie

Alternative per liberarsi dalle fasce orarie: l’energia solare

Stanco di dover programmare la tua vita in base alle fasce orarie dell’energia elettrica? Esistono soluzioni alternative per diventare meno dipendente dalla rete e risparmiare in bolletta!

L’energia solare rappresenta un’ottima opzione per liberarsi dalle fluttuazioni del prezzo dell’elettricità. Installando dei pannelli fotovoltaici sul tuo tetto o sul balcone, potrai produrre autonomamente energia pulita e rinnovabile durante il giorno, proprio nel momento in cui è in funzione la fascia oraria più costose. L’energia prodotta in eccedenza rispetto al tuo fabbisogno immediato può essere poi stoccata in batterie domestiche (Power Station) per essere utilizzata in qualsiasi momento della giornata, anche di notte.

Soluzioni avanzate opzionali come PowerStream ti permetteranno poi di gestire in maniera intelligente l’eventuale prelievo energetico residuo dalla rete.

EcoFlow: la tua soluzione per l’energia solare

EcoFlow è un’azienda leader nella produzione di soluzioni per l’energia solare domestiche. Offriamo una vasta gamma di pannelli solari ad alta efficienza e batterie domestiche innovative, perfette per soddisfare le tue esigenze energetiche. Con EcoFlow, potrai:

  • Ridurre la bolletta della luce: producendo autonomamente energia solare, potrai diventare meno dipendente dalla rete e risparmiare sui costi dell’elettricità.
  • Aumentare l’autosufficienza energetica: godrai di una maggiore indipendenza dalla rete elettrica e dalle fluttuazioni delle fasce orarie dell’energia elettrica.
  • Contribuire a un futuro sostenibile: scegliendo l’energia solare, contribuirai alla lotta contro il cambiamento climatico e alla salvaguardia dell’ambiente.

Inoltre, i prodotti EcoFlow sono facili da installare e utilizzare, anche se non sei un esperto. Visita il nostro sito web per scoprire di più sulle nostre soluzioni per l’energia solare e richiedere un preventivo gratuito!

Conclusioni

Le fasce orarie dell’energia elettrica possono influenzare in modo significativo il costo della tua bolletta. Conoscerle e adottare comportamenti consapevoli, come spostare l’utilizzo di elettrodomestici energivori nelle fasce orarie meno costose, può aiutarti a risparmiare.

Tuttavia, se desideri liberarti completamente dalle fasce orarie dell’energia elettrica e godere di una maggiore indipendenza energetica, l’energia solare rappresenta la soluzione ideale.

Con EcoFlow, puoi installare un sistema fotovoltaico completo con pannelli solari e batterie domestiche, producendo energia pulita e rinnovabile per soddisfare il tuo fabbisogno energetico e dire addio alle bollette di luce esorbitanti.

Contatta EcoFlow oggi stesso per scoprire come possiamo aiutarti a diventare indipendente dall’energia elettrica!

Questo articolo ti è stato utile?
EcoFlow
EcoFlowhttps://it.ecoflow.com/
EcoFlow è una società di soluzioni per l'energia portatile e rinnovabile. Dalla sua fondazione nel 2017, EcoFlow ha fornito energia "tranquillizzante" ai clienti in oltre 85 mercati attraverso le sue linee di centrali elettriche portatili DELTA E RIVER ed i relativi accessori ecologici.'
spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui